Sgombri... a raffica!

Light Drifting  

Sgombri a... raffica!

Di Francesco Martelli


In una splendida mattinata di giugno, Francesco Martelli, insieme ad un amico, si è cimentato nella pesca a Light Drifting agli Sgombri. Durante tutto il corso della pescata, c'è stata un'attività frenetica nelle catture: sgombri, uno dopo l'altro, ad ogni calata. Molti pesci, hanno reciso il finale dopo ripetute catture e tanti altri si sono slamati. E' stato un divertimento straordinario, annunciato dall'amico Salvatore, che non aveva mai preso tanti pesci così in vita sua ed in così poco tempo. L'attrezzatura, unita all'esperienza del sottoscritto con funzione di Fishing Tutor, ha aiutato tantissimo alla realizzazione della straordinaria pescata.
La menzione in primis, la merita lo straordinario Sonar-GPS Humminbird 688 XD, che ha definito nel migliore dei modi, i banchi di sgombri, presenti negli interstrati d'acqua e sul fondo, in una "secca" nota nel Canale di Piombino, come "Secca di Mezzo Canale". Il fondale interessato alla battuta di pesca, è variato nella profondità, da -24 a circa -27/-32 metri. Questa variazione, dovuta al movimento dell'imbarcazione ancorata sopra una scarpata, ha permesso e consentito il "richiamo" dei pesci, da parte dell'altro straordinario attrezzo: il Sardamatic, un accessorio elettromeccanico tritasardine, che si rivela indispensabile per questa tipologia di pesca. Con l'impiego di questo pasturatore, inizialmente regolato sul flusso continuo di sardine macinate e poi, successivamente, temporizzato per economizzare il contenuto pasturizzante, ha consentito di pescare in modo straordinario, agevolando la pesca, tenendo "sottobordo", banchi di questi divertenti pesci, che tirano tantissimo, offrendo prestazioni sportive elevate in rapporto alla loro taglia. Altro punto pregevole e determinante per conseguire il risultato positivo, è stato l'utilizzo di monofili e fluorocarbon di gran qualità come P-LINE, che con il CX PREMIUM Low Memory – fluorocarbon coated dello 0,25mm in bobina ed il Fluorocarbon 100% Shinsei di nuovissima generazione dello 0,169/0,21mm, con rinforzo Shinsei dello 0,225, utilizzati come finali, hanno fatto la differenza con altri prodotti simili. Per quanto riguarda gli ami, è stato utilizzato il nuovissimo Tecnofish Reflex 1515BR del n°8 ad occhiello, che non ha dato scampo ai pesci.